indice del catalogo numismatica
Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
Stemma di Mantova
  ricerca avanzata

visione d'insieme delle monete

Monete e Medaglie di Mantova

621 schede disponibili


Pagine: [1] [2] [3] [4] 5 [6] [7]

ImmaginiDescrizione
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Mezzo grossetto con V coronata di 2° tipo
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: V coronata, con ai lati il numerale II.
Verso: Anepigrafe
Fascio di verghe d'oro in crogiolo avvolto dalle fiamme.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Grossetto con la spada e la palma decussati
Dritto:  •VIN •II •D •G •DVX MAN •VII •ET •M •F •V •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
Verso: Anepigrafe
Un spada e un ramo di palma decussati, accantonati da quattro I (a formare il numerale IIII).
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Grosso con la spada e l'olivo decussati
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: scritta IVSTITIA ET •PAX OSCVLATÆ SVNT, su quattro righe entro ghirlanda formata da due rami di palma, annodati in a. e in b.
Verso: Anepigrafe
Una spada e un ramo di olivo decussati.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Grosso con il vascello
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: scritta •VIN •II •D •G •DVX •MAN VII •ET • •M •F •V •, su sei righe entro doppia corona di alloro, formata da due rami annodati in a. e in b.
Verso: HAC MONSTRANTE VIAM
Vascello a tre alberi, in navigazione su mare increspato, con a prora un marinaio che brandisce una spada; nel cielo, stella polare.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Sette soldi con il sole raggiante
Dritto: VINC •II •D •G •DVX •MAN •VII •ET •M •F •V
Stemma ai nove quarti di Mantova e del Monferrato, sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: NON •MVTVATA •LVCE
Sole raggiante di fronte, con sembianze antropomorfe. In b., + 7 +.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Doppio grosso con l'elefante e i reliquiari
Dritto: NIHIL •ISTO •TRISTE •RECEPTO
Coppia di reliquiari del Preziosissimo Sangue, a cupoletta rotonda a spicchi, il primo, sulla sinistra, sormontato da croce e contenente tre gocce del sangue di Cristo, il secondo, sulla destra, sormontato da un piccolo globo e contenente una spugna.
Verso: *ACCENSVS •SANGVINE •IN •HOSTES *
Elefante volto a sinistra, su zolla erboso.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Quarto di ducatone col beato Luigi Gonzaga
Dritto: VINC •II •D •G •DVX MANT •VII •ET •M •F •V •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e dal motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
Verso: B •ALOIIS GONZ •PROT •MAN
Il beato Luigi Gonzaga a sinistra, aureolato, con l'abito religioso della Compagnia di Gesú, con le braccia conserte calpesta col piede destra il globo terrestre, e guarda verso il cielo ove, in un'aureola di raggi, è un angelo che tiene nella mano sinistra una palma e nella destra una corona. In es., 40 e una corona rovesciata.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Quarto di ducatone con il cane
Dritto: VINC •II •D •G •DVX •MAN •VII •ET •M •F •V •
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra In b., data.
Verso: FERIS TANTVM INFENSVS
Cane levriero con collare, volto a sinistra, su prato erboso. In a., nel giro, un ornato.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Mezzo ducatone col beato Luigi Gonzaga
Dritto: VINCEN •II •D •G •DVX MANT •VII •ET •MON •F •V
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e dal motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore, sostenuto da due cherubini situati sopra le volute.
Verso: B :ALOIIS GONZ :PROT :MAN
Il beato Luigi Gonzaga a sinistra, aureolato, con l'abito religioso della Compagnia di Gesú, con le braccia conserte calpesta col piede destra il globo terrestre, e guarda verso il cielo ove, in un'aureola di raggi, è un angelo che tiene nella mano sinistra una palma e nella destra una corona. In es., •80 e una corona rovesciata.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Mezzo ducatone con il cane
Dritto:  •VINC •II •D •G •DVX •MAN •VII •ET •M •F •V •
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra In b., data • • in numeri romani.
Verso: ✠FERIS ✠TANTVM ✠INFENSVS ✠
Cane levriero con collare, volto a sinistra Nel giro in a., un grande fregio.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Tallero con la croce di Gerusalemme
Dritto:  •VINCENTIVS •II D :G •DVX •MAN •VII •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da una corona, nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo ed il motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
Verso: * •ET •MONTIS * • *FERRATI •V •
Croce di Gerusalemme.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Ducatone con la galera
Dritto: Anepigrafe
Nel campo, sormontata da grande fregio, scritta VINCENTI II :D :G :DVX MANTVÆ :VII ET :MONTIS FERRATI +V+, su sei righe entro corona di alloro, formata da due rami annodati in a. e in b.
Verso: HAC MONSTRANTE VIAM •
Galera a due alberi, con 17 galeotti e 24 remi visibili, navigante a sinistra su mare agitato. A prua, albero di mezzana con vela spiegata e tre marinai in piedi; al centro, albero maestro con pennone trasversale su cui è la vela e due stendardi, uno con leone boemo e l'altro con aquila gonzaghesca; a poppa, asta con vessillo con grande lettera V, e tre fanali. In a., nel cielo, stella polare tra nubi, e lettera M entro un'aureola di raggi.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Ducatone con il cane e busto a destra
Dritto: VINCEN :II :D :G :DVX •MANT :VII •ET •M •F •V •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra In b., sotto il busto, • •I •O •F • • • •.
Verso: ✠FERIS ✠TANTVM ✠INFENSVS ✠
Cane alano con collare, volto a sinistra su prato erboso. In b. data in numeri romani. In a., nel giro, grande ornato.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Ducatone con il cane e busto a sinistra
Dritto: VINCEN :II :D :G :DVX :MANT :VII :ET :M :F :V :
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra In b., sotto il busto, data.
Verso: ✠FERIS ✠TANTVM ✠INFENSVS ✠
Cane levriero con collare, volto a sinistra su prato erboso. In a., nel giro, un grande ornato.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Zecchino con il vascello
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: scritta •VIN •II •D •G •DVX •MAN VII •ET •M •F •V •, su sei righe entro doppia corona di alloro, formata da due rami annodati in a. e in b.
Verso: HAC MONSTRANTE VIAM
Vascello a tre alberi, in navigazione su mare increspato, con a prora un marinaio che brandisce una spada; nel cielo, stella polare.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Doppia con lo stemma
Dritto: VINCEN •II •D •G •DVX •MANT •VII
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra
Verso:  •ET •MONTIS FERRATI •V •
Stemma inquartato alle quattro aquile in cartella ornata con cartocci e volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da una corona, nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo ed il motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Due doppie con lo stemma
Dritto:  • •VINCEN •II •D •G •DVX •MANT •VII •
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra In b., •data • •.
Verso: croce gotica ET •MONTIS •FERRATI •V ✠
Stemma inquartato alle quattro aquile in cartella ornata con cartocci e volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da una corona, nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo ed il motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
1626-1627 Vincenzo II Gonzaga, duca VII -> Sei doppie con il cane
Dritto: VINCEN :II :D :G :DVX :MANT :VII :ET :M :F :V •
Busto corazzato a sinistra, a capo scoperto, con colletto alla spagnola e mantella, con collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla sinistra In b., data.
Verso: FERIS •TANTVM •INFENSVS •
Cane levriero con collare, volto a sinistra su prato erboso. In a., nel giro, grande ornato.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Due soldi con il reliquiario
Dritto: TABER •SANG •CHRIS
Reliquiario del Preziosissimo Sangue, a cupoletta rotonda a spicchi, sormontato da piccola croce.
Verso: Anepigrafe
Nel campo: numerale •I •I •, entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. e in b.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Quattro soldi con il reliquiario
Dritto: TABER •SANG •CHRIS
Reliquiario del Preziosissimo Sangue, a cupoletta rotonda a spicchi, sormontato da piccola croce.In es.: • • •
Verso: Anepigrafe
Nel campo: numerale II •II, entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. e in b.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Quattro soldi con monogramma C G
Dritto: MANT •ANNO •SALVTIS •(data)
Stemma primitivo dei Gonzaga coronato, ai leoni boemi e alle fasce. Nel giro della corona un piccolo monte Olimpo.
Verso: Anepigrafe
Nel campo: lettere C G intrecciate, sotto numerale romano IIII, il tutto entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. e in b.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Da sei soldi
Dritto: OBSE PEOS
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato dallo scudetto Gonzaga primitivo alle fasce, il tutto entro cartella ottagonale.
Verso: Anepigrafe
Un grande 6 entro cornice ovale dai contorni esterni frastagliati.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Sette soldi con Sant'Anselmo di 1° tipo
Dritto: SANCTVS ANSELMVS
Sant'Anselmo volto a sinistra, seduto e col capo aureolato coperto con la mitria, con la mano sinistra tiene il pastorale, mentre col destra è nell'atto di benedire.
Verso: Anepigrafe
Grande M coronata, entro cornice di doppi archi. Sotto, il numerale 7 tra due rosette.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Sette soldi con Sant'Anselmo di 2° tipo
Dritto: SANCTVS *ANSELMVS*
Sant'Anselmo volto a sinistra, seduto e col capo aureolato coperto con la mitria, con la mano sinistra tiene il pastorale, mentre col destra è nell'atto di benedire.
Verso: Anepigrafe
Un grande 7 entro cornice ovale dai contorni esterni frastagliati ed ornata con due volute in b.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Quarto di scudo da 40 soldi
Dritto: MANTVÆ •ANNO •SALVTIS •(data)
Stemma primitivo dei Gonzaga, ai leoni boemi ed alle fasce, entro cartella coronata, ornata con volute ai lati e cartocci agli angoli superiori.
Verso: Anepigrafe
Pianta di girasole (eliotropio) volta a sinistra verso un piccolo sole raggiante, entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. Sotto, il numerale 40.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Mezzo scudo con Sant'Andrea
Dritto:  •NIHIL •ISTO •TRISTE •RECEPTO •
Sant'Andrea aureolato di fronte, con un piede poggiato su di un gradino, regge con la mano destra una lunga croce poggiata a terra, e con la sinistra protesa tiene il reliquiario del Preziosissimo Sangue. In b., sopra l'es., data. In es., MANTVAE oppure MAN OBSES.
Verso: (pisside) ✠DOMINE ✠PROBASTI ✠ME ✠ET ✠COGNOVISTI ✠ME ✠
Fascio di verghe d'oro in un crogiuolo avvolto dalle fiamme.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Mezzo scudo da 80 soldi
Dritto:  •MANTVÆ •ANNO •SALVTIS •(data) •
Stemma primitivo dei Gonzaga di foggia sannitica, ai leoni boemi ed alle fasce, entro cartella coronata, ornata con volute ai lati e cartocci agli angoli superiori.
Verso: Anepigrafe
Pianta di girasole (eliotropio) volta a sinistra verso un piccolo sole raggiante, entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. Sotto, il numerale 80.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Scudo con Sant'Andrea
Dritto: NIHIL •ISTO TRISTE •RECEPTO •
Sant'Andrea aureolato di fronte, con un piede poggiato su di un gradino, regge con la mano destra una lunga croce poggiata a terra, e con la sinistra protesa tiene il reliquiario del Preziosissimo Sangue. In b., sopra l'es., data. In es., •MANTVAE • oppure •MAN •OBSES •
Verso: DOMINE •PROBASTI •ME •ET •COGNOVISTI •ME
Fascio di verghe d'oro in un crogiuolo avvolto dalle fiamme.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedio di Mantova (1629-1630) -> Scudo da 160 soldi
Dritto:  •MANTVÆ •ANNO •SALVTIS •(data) •
Stemma primitivo dei Gonzaga di foggia sannitica, ai leoni boemi ed alle fasce, entro cartella coronata, ornata con foglie ai lati e cartocci agli angoli superiori, e con fregio centrale in b.
Verso: Anepigrafe
Pianta di girasole (eliotropio) volta a sinistra verso un piccolo sole raggiante, entro corona d'alloro formata da due rami annodati in a. Sotto, il numerale 160.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedi di Casale (1628-1629 e 1630) -> Da 3 grossi ossidionale con i tre gigli
Dritto: HIS •FAVENTIBVS •(data)
Stemma con i tre gigli di Francia, in cartella sagomata e coronata.
Verso: *OPPRESSA •BIS •EXALTOR
Due palme contrapposte entro cartella sagomata; in mezzo alle due palme, dall'a. al b., una corona, un punto e una lettera C. Ai lati della cartella: G 3.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedi di Casale (1628-1629 e 1630) -> 5 fiorini ossidionale con i tre gigli
Dritto: *VOS *CANDIDI *ME *PVRA *
Stemma con i tre gigli di Francia, in cartella coronata di foggia sannitica; nel giro della corona il viso alato, di fronte, di un cherubino, mentre ai lati sono due angioletti. Ai lati dello stemma, F 5.
Verso: *NEC *VI *NEC *FRAVDE *
Trofeo d'armi sulla sinistra, una sirena coronata di fronte sulla destra, appoggiati su di un sottile basamento sotto il quale è la scritta CASALE. Nel giro in b., la data.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedi di Casale (1628-1629 e 1630) -> 10 fiorini ossidionale con i tre gigli
Dritto: HORVM •AVXILIO •NON •OPPRIMAR •
Stemma con i tre gigli di Francia, in cartella coronata di foggia sannitica ai cui lati sono le lettere F X.
Verso: TENTATA SED •INCORVPTA
Pianta esagonale della fortezza di Casale, con i sei angoli che tagliano la legenda, al cui centro è uno scranno ornato, su cui siede una figura femminile coronata (allegoria della città di Casale) a braccia aperte con una palma nella mano destra. In b., CASALE.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedi di Casale (1628-1629 e 1630) -> 20 fiorini ossidionale con i tre gigli
Dritto: INSTAR •HORVM •FLORESCAM •
Stemma con i tre gigli di Francia, in cartella coronata di foggia sannitica e ornata agli angoli superiori e in b., ai lati della quale sono le lettere F XX. In es., •CASALE •
Verso: HIS •DVCIBVS •OMNIA •DOMANTVR
A sinistra allegoria della Giustizia, impersonificata in una figura femminile volta a destra, che nella mano destra tiene una spada con la lama appoggiata sulla spalla destra, mentre nella sinistra tiene una bilancia; a destra allegoria della Fortezza, impersonificata in una figura femminile paludata e volta a sinistra, con la mano destra sul petto e la sinistra appoggiata ad una stele. Sotto le due figure è presente un sottile basamento, sotto il quale è la scritta TOIRACI •CLI •PEO su due righe. In b., nel giro, *data*.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Assedi di Casale (1628-1629 e 1630) -> Scudo ossidionale con lo stemma
Dritto: croce gotica CAROLVS •D •G •DVX •MANTVAE •VIII
Nel campo: scritta CASALIS •IN •OBSID •INIVSTA e data, su quattro righe entro cartella ottagonale riccamente ornata con volute e cartocci. Sopra la cartella, R XII (indica il valore di 12 Reali).
Verso:  •ET •MONTIS •FERRATI •VI •ET •C
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella riccamente ornata con cartocci e volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato da una corona nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo e il motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore, appeso alle teste di due cherubini presenti sopra due volute.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Quarto con la croce di Gerusalemme
Dritto: croce gotica CAROLVS •I •D •G •DVX •MANT •VIII
Monte Olimpo sormontato da motto FIDES, il tutto sormontato da una corona.
Verso: croce gotica ET •MONTIS •FERRATI •VI
Croce di Gerusalemme, sormontata da una corona che taglia la legenda.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Sesino con Virgilio e la croce trilobata
Dritto: ✠CAR •I •D •G •D •MAN •MON •F •ET •C •
Croce trilobata alle estremità dei bracci, con ornamento al centro.
Verso: VIRGILIVS •MARO •
Virgilio laureato a destra, con paludamento e colletto alla spagnola.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Soldo con Virgilio
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: CAROL I •D •G •DVX MANTVÆ MON •FER •ET •C •, su cinque righe entro cerchio perlinato. Sopra, una rosetta con ai lati due globetti.
Verso: VIRGILIVS •MAR •MANT •
Virgilio laureato a sinistra, entro cerchio lineare. Sotto, una rosetta con ai lati due globetti.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Mezzo grossetto con il crogiuolo
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: CAR •I •D G •MAN M •F •NI MAY •R •DVX su cinque righe, entro cartella coronata, sagomata e ornata con volute ai due angoli superiori.
Verso: DOMINE PROBASTI
Fascio di verghe d'oro, in un crogiuolo avvolto dalle fiamme.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Grosso con la croce di Gerusalemme
Dritto: Anepigrafe
Nel campo: CAR •DVX • •MAN •ET •M •F • su quattro righe entro corona d'alloro, formata da due rami annodati in a. e in b.
Verso: Anepigrafe
Croce di Gerusalemme, entro corona di alloro formata da due rami annodati in a. e in b.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Cavallotto con Sant'Evasio
Dritto: (corona) CAR •D :G •DVX •MAN •ET •M •FER •ET •C •
Aquila coronata di fronte, con ali spiegate e testa volta a sinistra.
Verso: SANCT •EVASIVS •PRO •
Sant'Evasio di fronte, con mitria sul capo e pastorale nella mano sinistra, benedice con la mano destra alzata. Sulla linea dell'esergo, veduta della città di Casale; in es., •data •.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Parpagliola con San Carlo
Dritto:  •CAR •I •D •G •DVX •MANT •ET •C
Monte Olimpo, con strada a spirale che conduce all'estremità, sulla quale è situata un'ara contenente un ramo nodoso. Ai lati del monte, una quercia a destra, un cespuglio e una seconda quercia a sinistra Sopra, motto FIDES.
Verso: SANCTVS •CAROLVS •
San Carlo Borromeo inginocchiato a sinistra, aureolato e a capo scoperto, a mani giunte in atto di preghiera, davanti a una croce con tre globetti come basamento.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Parpagliola con San Patrizio
Dritto: CAROL •DVX •MAN •ET •MON •FE
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato dello scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: SANCTVS ✠PATRITIVS
San Patrizio inginocchiato a sinistra e col capo scoperto, con mani giunte sul petto nell'atto di pregare. In es., •data •.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Otto soldi con l'Immacolata Concezione
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •M •ET •M •F •ET •C
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella modanata, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: MARIA MATER MISERICORDIE
Immacolata Concezione velata e con capo reclinato a sinistra, poggiata su crescente lunare e circondata da tredici stelle a cinque punte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Otto soldi con Santa Lucia
Dritto: CA •I •D •G •D •M •ET •M •F •ET •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute in b. e ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, e sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e dal motto FIDES.
Verso: ✠SANCTA ✠ ✠LVCIA ✠
Santa Lucia aureolata di fronte, con la mano destra sostiene le vesti, mentre con la sinistra regge una coppa contenente i propri occhi.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Mezza lira con Santa Lucia
Dritto:  •CAR •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e dal motto FIDES.
Verso: *SANCTA* *LVCIA*
Santa Lucia aureolata di fronte, con la mano destra tiene la palma del martirio; ai suoi lati, data. Nel giro, prima e dopo le due parole della legenda, quattro rosette.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Dodici soldi con stemma di Baviera
Dritto:  •CAROL •D :G •D •MANT •
Stemma di Baviera sormontato da corona.
Verso: Anepigrafe
Tre stemmi sormontati da corona; in b., XII.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Lira con la croce trilobata
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MANTVAE •
Croce trilobata ornata e accantonata da quattro rosette, con quattro punti alle estremità. In b., 20.
Verso: croce gotica ET •MON • •FER •ET •C ✠
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e dal motto FIDES e circondato dal collare dell'ordine del Redentore.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Lira con Santa Lucia
Dritto: CAR •I •D •G •D •M •ET •M •F •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo, da una corona e da motto •FIDES • (in lettere piccole).
Verso: *SANCTA* *LVCIA*
Santa Lucia aureolata a sinistra, con la mano sinistra sostiene le vesti, mentre con la destra regge una coppa contenente i propri occhi; ai suoi lati, data. Nel giro, prima e dopo le due parole della legenda, quattro rosette.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Quinto di scudo con crescente lunare e frecce
Dritto: Anepigrafe
Nove frecce rivolte verso crescente lunare che incorpora raggi solari, sotto un arco di nubi, il tutto entro corona di lauro formata da due rami annodati in b. e in a.
Verso: Anepigrafe
Cartiglio a volute che incorpora, in a., una testa di cherubino aureolata, e sul quale è la scritta, su due righe, AD VNV, il tutto entro corona di lauro formata da due rami annodati in b. e in a.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Quinto di ducatone con San Longino
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute e cartocci, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: AB •OMNI •MALO •DEFENDE •NOS •
San Longino a sinistra, aureolato e in uniforme da soldato romano, regge con la mano destra il reliquiario del Preziosissimo Sangue, e con la sinistra una lunga lancia. In es., data (in numeri romani).
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Da due fiorini con lo stemma
Dritto: CAROLVS •D •G •DVX •MANTVAE •VIII •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, col collare dell'ordine del Redentore sul petto. In es., •data •.
Verso:  •ET •MONTIS •FERRATI •VI •ET •C • •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute e cartocci, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Quarto di ducatone col beato Luigi Gonzaga
Dritto: CAROL •I •D •G •MAN •M •F NIV •MAY •RET •DVX •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato da una corona e da un grande monte Olimpo, sul quale è l'ara che contiene un ceppo di quercia, ai cui lati è il motto FIDES; appeso alle volute è il collare dell'ordine del Redentore.
Verso: B :ALOIIS GONZ •PROT :MAN
Il beato Luigi Gonzaga a sinistra, aureolato, con l'abito religioso della Compagnia di Gesú, con le braccia conserte calpesta col piede destra il globo terrestre, e guarda verso il cielo ove, in un'aureola di raggi, è un angelo che tiene nella mano sinistra una palma e nella destra una corona. In es., 40 e una corona rovesciata.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Mezzo ducatone col beato Luigi Gonzaga
Dritto: CAROLVS •I •D •G •MAN •MON F •NIV •MAY •RET •DVX •ET •C
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato dal motto OLYMPOS in lettere greche, da una corona e da un grande monte Olimpo, sul quale è l'ara che contiene un ceppo di quercia, ai cui lati è il motto FIDES; tutto attorno è il collare dell'ordine del Redentore, sostenuto da due cherubini.
Verso: B •ALOIIS GONZ :PROT :MAN •
Il beato Luigi Gonzaga a sinistra, aureolato, con l'abito religioso della Compagnia di Gesú, con le braccia conserte calpesta col piede destra il globo terrestre, e guarda verso il cielo ove, in un'aureola di raggi, è un angelo che tiene nella mano sinistra una palma e nella destra una corona. In es., •80 e una corona rovesciata.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Mezzo ducatone con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS • I : D : G : DVX • MAN : ET : M : F : ET • C •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra In b., • ✠ • data.
Verso: NEC • RETROGRADIOR • NEC • DEVIO
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Tallero con la croce trilobata
Dritto: *CAROLVS •I •D •G •D •MAN •MON •FER •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute e cartocci ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, e sormontato da una corona, nel cerchio della quale è il motto OLYMPOS in lettere greche, da un piccolo monte Olimpo e dal motto FIDES.
Verso:  •NIVER •MAYEN •RETHEL •DVX •ET •C •(data)
Croce trilobata, accantonata dai tre gigli d'Alençon, dalla rosa di Cleves, dai tre rastrelli di Rethel e dal leone rampante di Charleville, il tutto entro cornice d'archi formata da due filetti paralleli.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Scudo con motto DATVM COELITVS
Dritto: Anepigrafe
Veduta di città turrita, con ponte levatoio abbassato e fossato, sovrastata da grande aquila ad ali spiegate, il tutto entro corona di lauro formata da due rami annodati in b. e in a.
Verso: Anepigrafe
Un cherubino alato sostiene un cartiglio a volute e con fregio in b. sul quale è la scritta, su due righe, DATVM COELITVS, il tutto entro corona di lauro formata da due rami annodati in b e in a.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Ducatone con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F •ET •C
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra In b., •data •
Verso: ✠ NEC •RETROGRADIOR •NEC •DEVIO +
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Doppia con lo stemma
Dritto:  •CAROLVS •I •D •G •DVX •MANT
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: ET •MONTIS* *FERRATI •ET C
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, quest'ultimo sormontato dallo scudetto coronato di casa d'Austria alla fascia, il tutto sormontato da una corona, nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo ed il motto FIDES. Appeso alle volute, è il collare dell'ordine del Redentore.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Due doppie con lo stemma
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MANT •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con collare dell'ordine del Redentore sul petto. In b., •data •
Verso: rosetta a 4 petali ET •MONTIS rosetta a 4 petali rosetta a 4 petaliFERRATI •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella ornata con volute ai lati ed ai due angoli superiori, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato dalla testa alata di un cherubino di fronte e da una corona, nel cerchio della quale sono un piccolo monte Olimpo ed il motto FIDES. Appeso alle volute superiori, è il collare dell'ordine del Redentore.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Quattro doppie con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •M •ET •M •F
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra.
Verso:  •NEC •RETROGRADIOR •NEC •DEVIO •
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Cinque doppie con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra. In b., data.
Verso:  •NEC •RETROGRADIOR •NEC •DEVIO • ✠ • * • ✠
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Sei doppie con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F •ET •C •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra In b., data.
Verso: *NEC *RETROGRADIOR *NEC *DEVIO •
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
1627-1637 Carlo I Gonzaga-Nevers, duca VIII - Monetazione non ossidionale -> Otto doppie con lo zodiaco
Dritto: CAROLVS •I •D •G •DVX •MAN •ET •M •F •ET •C •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con mantello, collare dell'ordine del Redentore sul petto e maschera di leone di fronte sulla spalla destra In b., data.
Verso: ✠NEC ✠RETROGRADIOR ✠NEC ✠DEVIO
In alto: sole raggiante di fronte, posto al centro dell'arcuata fascia dello zodiaco, recante, da sinistra a destra, i segni di Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione, e sormontata da quattro stelle a sei punte. Sotto la fascia dello zodiaco: emisfero terrestre sovrastato da un arco di nubi, sopra cui sono sei stelle a sei punte. In b., nel giro, faccia alata di cherubino di fronte.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Denier tournois
Dritto: CH •D •GONZ •D •DE •NEVERS
Semibusto a destra a testa nuda e con barba corta, con armatura e mantello. In es., •data •
Verso: DENIER •TOVRNOIS •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da scudetto gonzaghesco ai leoni boemi e alle fasce, con sbarra trasversale che va da sinistra in a. alla destra in b., il tutto sormontato da corona.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Double tournois con busto a s.
Dritto: KARO •DVX •NIV •S •PR •ARCH •(data) •
Semibusto laureato e corazzato a sinistra, con barba corta.
Verso: *DOVBLE *TOVRNOIS
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da scudetto gonzaghesco ai leoni boemi e alle fasce, il tutto sormontato da una corona.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Double tournois con busto a d.
Dritto: CH :D •GONZ •D •DE NEVERS •
Semibusto a testa nuda e con barba corta a destra, in armatura e mantello. In es., •data •
Verso: DOVBLE •TOVRNOIS
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da scudetto gonzaghesco ai leoni boemi e alle fasce, il tutto sormontato da una corona.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Double tournois con i tre gigli
Dritto: CHARLES •I •DVC •D •MANT •S •DAR •
Busto paludato a destra, a testa nuda, con barba, lunga capigliatura e colletto alla spagnola, il tutto entro cerchio perlinato.
Verso: croce gotica DOVBLE •TOVRNOIS •(data) •
Tre gigli d'Alençon disposti a triangolo, entro due cerchi concentrici tenuti uniti da otto globetti.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Liard testa nuda
Dritto: CAR •GONZ •D •NIV •ET •RETH •
Semibusto a testa nuda a destra, con barba corta, gorgiera, armatura e mantello. In es., •data •
Verso: SVP •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da scudetto gonzaghesco ai leoni boemi e alle fasce, con sbarra trasversale che va da sinistra in a. alla destra in b., il tutto sormontato da corona.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Liard testa coronata
Dritto: KARO •DVX •NIV •ET •RETH •S •PR •ARHC (data)
Busto coronato e corazzato a sinistra, con barba corta.
Verso: SIGNACVLVM •CORDIS *MEI *DEVS (ramoscello)*
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da scudetto gonzaghesco ai leoni boemi e alle fasce, il tutto sormontato da corona. Ai lati dello stemma, K K.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Nominale incerto
Dritto: CAROL •D •G •DVX •MANT •
Due stemmi contrapposti, sormontati da grande corona.
Verso: MONET •NOV •CAROLOP •CVSA •
Aquila ad ali spiegate.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Sei bianchi
Dritto: CAROL •GONZ •D •NIVERN •ET •RETH •
Croce riccamente ornata, accantonata da quattro gigli.
Verso: SVP •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Stemma coronato, inquartato alle armi di Gonzaga, Alençon, Borgogna e La Marck, e caricato al centro dallo scudetto d'Albret. Ai lati dello stemma, data.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Escalin
Dritto: CAROLVS •DEI •GR •DVX •MANTVÆ •VIII •
Leone rampante, volto a sinistra, con bocca spalancata e lingua al di fuori, che regge con la zampa anteriore sinistra un tamburo, mentre con la destra impugna una spada.
Verso: ET •MONTIS •FERR •NIV •S •P •ARC •
Croce ornata, sormontata da grande stemma coronato (sulla corona è una piccola croce). Ai lati dello stemma, data.
Monete battute per i possedimenti francesi -> X sols
Dritto: CAR •DVX •NIVERNENSIS •ET •RETHELENSIS •
Aquila coronata di fronte, ad ali spiegate e con testa volta a destra, caricata al petto da sole raggiante. Sotto: a destra, data, a sinistra il numerale X.
Verso: DEI •GRATIA •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Grande stemma entro cartella riccamente ornata con cartocci e volute, inquartato alle armi di Gonzaga, Alençon, Borgogna e Clèves, e caricato al centro da piccolo scudetto di La Marck, il tutto sormontato da una grande corona entro il cui giro è la scritta OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è il motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Quarto di scudo con lo stemma piccolo
Dritto: CAR •GONZ •D •NIV •ET •RETH •SVP •PR •ARCH •(data) •
Croce gigliata accantonata in ogni quarto da quattro C disposte a formare una croce.
Verso: PARCERE •SVBIECT •ET •DEBELL •SVPERB •
Stemma composito coronato e sormontato da motti OLYMPOS in lettere greche e FIDES. Ai due lati dello stemma, due C intrecciate.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Quarto di scudo con lo stemma grande
Dritto: *CAROL •GONZAGA •D •NIVERN •ET •RETH •
Croce gigliata.
Verso: SVP •PRINCEPS •ARCHENSIS •(data) •
Grande stemma composito coronato e sormontato da motti OLYMPOS in lettere greche e FIDES. Ai lati dello stemma, due piccole aquile.
Monete battute per i possedimenti francesi -> XV sols
Dritto: CAROL •GONZAGA •D •NIVERN •ET •RETH •
Aquila coronata di fronte, ad ali spiegate e con testa volta a destra, caricata al petto da sole raggiante. Sotto: a sinistra, data, a destra il numerale XV.
Verso: SVPREMVS •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Grande stemma entro cartella riccamente ornata con cartocci e volute, inquartato alle armi di Gonzaga, Alençon, Borgogna e Clèves, e caricato al centro da piccolo scudetto di La Marck, il tutto sormontato da una grande corona entro il cui giro è la scritta OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è il motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Florin a XXX sols
Dritto: CAROLVS •GONZAGA •DVX •NIVERN •ET •RETH •
Aquila coronata di fronte, ad ali spiegate e con testa volta a destra, caricata al petto da sole raggiante. Sotto: a sinistra, •data •, a destra •XXX •
Verso: SVPREMVS •PRINCEPS *ARCHENSIS •
Grande stemma entro cartella riccamente ornata con cartocci e volute, inquartato alle armi di Gonzaga, Alençon, Borgogna e Clèves, e caricato al centro da piccolo scudetto di La Marck, il tutto sormontato da una grande corona entro il cui giro è la scritta OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è il motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Patagone
Dritto: CARO •GONZA •DVX •NIVERNENS •ET •RET •
Croce di Borgogna coronata, ai cui lati sono due monogrammi CG capovolti.
Verso: DEI •GRATIA •PRIN •ARC •S •IMP •PRIN •
Grande stemma coronato e circondato da collare dell'ordine del Redentore; sopra, nel giro, data.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Tallero tipo Francoforte da 45 sols
Dritto: CAR •GONZ •D •NIV •ET •RETH •D •G •S •IMP • : •PRINC •
Aquila bicipite coronata di fronte, ad ali spiegate, caricata al petto da stemma rotondo sormontato da una croce trilobata, e avente una fascia arcuata al centro recante tre stelle e una mezza banda laterale recante una stella.
Verso:  •MONETA •NOVA •ARGENTEA •CAROLOPOLI •CVSA •
Due grandi scettri decussati, al centro dei quali è lo stemma del Monferrato ai nove quarti entro cartella ornata con cartocci.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Ducatone
Dritto: CAR •GONZ •ET •CLEVEN •D •NIV •ET •RETH •
Busto corazzato a destra, a capo scoperto, con barba, baffi e lungo mantello.
Verso: SVPREMVS •PRINCEPS •ARCHENSIS •(data) •
Grande stemma entro cartella riccamente ornata con cartocci e volute, inquartato alle armi di Gonzaga, Alençon, Borgogna e Clèves, e caricato al centro da piccolo scudetto di La Marck, il tutto sormontato da una grande corona entro il cui giro è la scritta OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è il motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Demi pistole
Dritto: CAR •GONZ •D •NIVERN •ET •RETH •
Croce di Gerusalemme, accantonata da 4 gigli, il tutto entro cornice formata da quattro semicerchi. In es., data.
Verso: SVP •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Stemma inquartato, sormontato da corona nel giro della quale è il motto OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è il motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Double pistole
Dritto: CAR •GONZ •D •NIVER •ET •RETH •
Semibusto a testa nuda a destra, con barba corta, gorgiera, armatura e mantello. In es., data tra due fiori.
Verso: SVPREM •PRINCEPS •ARCHENSIS •
Stemma inquartato, sormontato da grande corona nel giro della quale è il motto OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale è un piccolo monte Olimpo sormontato da motto FIDES.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Ducato d'oro con lo stemma
Dritto: CAR •GONZ •D •NI •V •ET •RET •D •GS •IMP •
Il duca a figura intera, a testa nuda, corazzato e stante a destra, tiene uno scudo nella mano sinistra e una spada appoggiata alla spalla d.
Verso: MO •AVREA •CAROLOPOL •CVS •
Stemma coronato, sormontato da motto FIDES e da un'ara.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Ducato d'oro con scritta in cartella
Dritto: CAR •GONZ •D •NI •V •ET •RET •D •GS •IMP •
Il duca a figura intera stante a destra, corazzato e con elmo, tiene uno scudo nella mano sinistra e una spada appoggiata alla spalla d.
Verso: Anepigrafe
Nel campo: scritta MONETA AVREA •C ORDIN CAROL D •G S •IMP •, su cinque righe entro cartella quadrata riccamente ornata.
Monete battute per i possedimenti francesi -> Ducato d'oro con aquila bicipite
Dritto: CAR •DVX •NIV •PRIN •MANTVÆ •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da una corona, nel giro della quale è il motto OLYMPOS in lettere greche, e sopra la quale sono il motto FIDES e un'ara.
Verso: D •GRATIA •S •R •IMP •PRINC •ET •ARCH •
Aquila bicipite coronata, ad ali spiegate.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Soldo con il reliquiario
Dritto:  •MAR •M •CAR •II •D •M •ET •M •F
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella modanata e coronata, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da un piccolo monte Olimpo. In a., sopra la corona, il motto FIDES.
Verso:  •TAB *SANG • •CHRIST *IESV *
Reliquiario del Preziosissimo Sangue, a cupoletta rotonda a spicchi, sormontato da piccola croce.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Mezzo ducatone con la Madonna delle Grazie
Dritto:  •MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA •MATER GRATIÆ *PROTECTRIX •NOSTRA
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, •MANTVAE •.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Ducatone con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA *
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, *MANTVAE*.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Doppio ducatone con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA ** (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, MANTVAE.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Triplo ducatone con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA * * (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, *MANTVAE*.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Doppia con lo stemma
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MA •F •M •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *ET *MONTIS •FERRATI *ET *C *
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella coronata e ornata con cartocci e volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti, sormontato da un piccolo monte Olimpo e dal motto FIDES, e circondato dal collare dell'ordine del Redentore appeso alle due volute superiori.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Due doppie con lo stemma
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •M •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: ET •MONTIS •FERRATI •VI •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella coronata e riccamente ornata con cartocci e volute, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da un piccolo monte Olimpo.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Quattro doppie con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA ** (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, MANTVAE.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Cinque doppie con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA ** (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, *MANTVAE*.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Sei doppie con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: *MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA ** (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, MANTVAE.
1637-1647 Maria Gonzaga, reggenza per il figlio Carlo II -> Otto doppie con la Madonna delle Grazie
Dritto: MARIA •ET •CAR •II •D •G •D •MAN •ET •MON •F •ET •C •
Busto della duchessa a sinistra, col capo coperto da ampio velo vedovile, in abito leggermente scollato e con una ricca collana di perle sul petto, accollato, alla sua sinistra, al busto a sinistra corazzato del figlio Carlo II bambino, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati fluenti sulle spalle, con grande colletto rovesciato e col collare dell'ordine del Redentore sul petto.
Verso: MARIA *MATER *GRATIÆ *PROTECTRIX *NOSTRA ** (ornato)
Madonna delle Grazie di fronte, a mezza figura e col capo velato ed aureolato, sorregge col braccio sinistra il Bambin Gesú col capo scoperto ed aureolato, e con mano destra appoggiata sul grembo con l'indice proteso. In esergo, *MANTVAE*.
1647-1665 Carlo II Gonzaga-Nevers, duca IX -> Sesino
Dritto:  •CAROLVS •II •D •G •DVX •
Testa nuda giovanile a sinistra, con lunghi capelli ondulati ricadenti su nuca e collo.
Verso: Anepigrafe
Scritta MANTVA disposta su tre righe, entro corona d'alloro formata da due rami annodati tra loro in b. e in a.
1647-1665 Carlo II Gonzaga-Nevers, duca IX -> Soldo con il sole raggiante
Dritto: CAR •II •D •G •DVX •MANT •
Busto a sinistra corazzato e paludato, a capo scoperto e con lunghi capelli ondulati ricadenti sulle spalle.
Verso: ET MONTIS FERRATI ETC (data) *
Sole raggiante di fronte.
1647-1665 Carlo II Gonzaga-Nevers, duca IX -> Soldo con il reliquiario
Dritto:  •CAR •II •D •G •DVX •MANT •M •F •ET •C •
Stemma inquartato alle quattro aquile, entro cartella modanata e coronata, caricato dallo scudetto del Monferrato ai nove quarti e sormontato da un piccolo monte Olimpo. In a., sopra la corona, il motto FIDES.
Verso: TAB •SANG •CHRIST •IESV •
Reliquiario del Preziosissimo Sangue, a cupoletta rotonda a spicchi, sormontato da piccola croce.
1647-1665 Carlo II Gonzaga-Nevers, duca IX -> Cavallotto con Sant'Evasio
Dritto: CAR • II • D • G • DVX • MAN • ET • M • FER • ET • C
Aquila coronata di fronte, con ali spiegate e testa volta a sinistra.
Verso: SANCT •EVASIUS •PRO
Sant'Evasio di fronte, con mitria sul capo e pastorale nella mano sinistra, benedice con la mano destra alzata. Sulla linea dell'esergo, veduta della città di Casale; in es., •data •

Pagine: [1] [2] [3] [4] 5 [6] [7]

ritorna all'indice

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto rigamondis, domenica 5 febbraio 2017 alle ore 19:32

Il catalogo delle monete e medaglie di Mantova è una iniziativa del portale di numismatica lamoneta.it a cui tutti tutti possono contribuire.

Visitatori online:

Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!

Pagina generata in 0.317 secondi, numero di query al DB: 112
Pagina proveniente da https://catalogo-mantova.lamoneta.it