indice del catalogo numismatica
Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
Stemma di Mantova
  ricerca avanzata

1587-1612 Vincenzo I Gonzaga, duca IV

<< 1550-1587 Guglielmo Gonzaga, duca III 1612 Francesco IV Gonzaga, duca V >>
Ritratto di Vincenzo I Gonzaga. Mantova, Palazzo D'Arco.

Ritratto di Vincenzo I Gonzaga. Mantova, Palazzo D'Arco.

Vincenzo I Gonzaga (1562-1612) era figlio di Guglielmo duca di Mantova e del Monferrato e di Eleonora d'Austria. Dal 1587 successe al padre nella titolarità dei due ducati. Vincenzo I fu uno degli uomini piú rappresentativi del suo periodo, uno dei grandi principi rinascimentali. Sotto la sua signoria Mantova divenne un centro delle arti in Italia. Di carattere completamente opposto a quello del padre, si distinse per la sua prodigalità, per le intemperanze, nell'amore per il lusso piú sfrenato. Pur nei suoi eccessi, il duca fu amatissimo dal popolo, verso il quale in piú di una occasione dimostrò la sua generosità. Desideroso di rinverdire le gesta degli avi, organizzò diverse costose spedizioni in Ungheria per combattere i turchi. In nessuna di queste però ebbe modo di dar prova di valore, in quanto non si andò mai al di là di brevi scaramucce, e delle spedizioni si parlò nelle varie corti europee piú per commentare le numerose feste e ricevimenti organizzate dove passava l'esercito gonzaghesco, che per motivi militari. Altra impresa in cui si cimentò il duca fu la costruzione della poderosa cittadella di Casale Monferrato, opera che avrebbe dovuto agevolare la difesa della città, ma che in realtà si rivelò invece in seguito un polo di attrazione per le mire dei vari rivali (Savoia su tutti). Liberò Tasso dalla prigionia e tenne alla sua corte sia il giovane Claudio Monteverdi (autore della prima opera lirica nella storia della musica, l'"Orfeo"), sia l'importante architetto Giuseppe Dattaro, autore della sua residenza di caccia a Marmirolo. Per la rappresentazione delle opere il Duca costruí un teatro che poteva ospitare piú di 1000 spettatori. L'edificio fu distrutto durante il Sacco di Mantova del 1630. Vincenzo scoprí durante un viaggio nelle Fiandre il giovane Pieter Paul Rubens e lo condusse con sé a Mantova, dove diventò pittore di corte. Qui Rubens ricevette i suoi primi incarichi importanti e condusse la sua prima missione diplomatica alla corte spagnola. Il duca nel 1589 fu insignito dell'ambito riconoscimento del Toson d'Oro, al quale rinunciò in seguito per poter fondare egli stesso un nuovo ordine cavalleresco: quello del Redentore. Vincenzo morí il 18 febbraio 1612 e le sue esequie furono ancora una volta occasione di grande sfarzo.


Indice

Indice1587-1612 Vincenzo I Gonzaga, duca IV

Categorie

153 monete per 55 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Moneta

151 monete per 53 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Casale Mantova

Per Anno

1500
158715881589159015911592159315941595159615971599
1600
16001601160216031604160516061607160816091610161116121619

Riferimenti

  1. BIGNOTTI LORENZO, La zecca di Mantova e Casale (Gonzaga), Grigoli 1984
  2. BELLESIA LORENZO, Il bussolotto mantovano ed i suoi omologhi in altre zecche, Panorama Numismatico nr.241 / Giugno 2009
  3. BELLESIA LORENZO, Le madonnine contromarcate di Mantova, Panorama Numismatico nr.148 / Gennaio 2001
  4. FEUARDENT FELIX, Jetons et mereaux depuis Louis IX jusqu'a la fin du consulat de Bonaparte, Rollin et Feuardent, 1904
  5. G. MARGINI-R. CASTAGNA, Monete mantovane dal XII al XIX secolo, B.A.M., 1990
  6. G. MARGINI-S. BAIOCCHI, Sfragistica mantovana/tessere-pesi monetari suggelli, decorazioni e piombi, Numismatica Grigoli 1985
  7. GIANAZZA LUCA, Inquadramento delle emissioni di grosso modulo in argento nei ducati di Mantova e Monferrato (1587-1626), Rivista Italiana di Numismatica 112, 2011
  8. GIANAZZA LUCA, La moneta in Monferrato tra Medioevo ed Età Moderna, Consiglio Regionale del Piemonte, 2009
  9. GIANAZZA LUCA, Le ultime fasi della zecca di Casale Monferrato (in Fine di una Dinastia, fine di uno Stato. La scomparsa dei Ducati di Mantova e di Monferrato dallo scacchiere europeo), 2010
  10. MAGNAGUTI ALESSANDRO, Ex Nummis Historia. Vol.VII. I Gonzaga nelle loro monete e nelle loro medaglie, Santamaria, 1957
  11. POEY D'AVANT FAUSTIN, Monnaies féodales de France, C. Rollin, 1858
  12. TRAINA MARIO, Gli assedi e le loro monete (speciale CN), 2000/2001
  13. VARESI ALBERTO, Monete Italiane Regionali - Lombardia zecche minori, Varesi, 2000
  14. VARESI ALBERTO, Monete Italiane Regionali - Piemonte, Sardegna, Liguria e isola di Corsica, Varesi, 1996
  15. VARI, I Gonzaga, Moneta, Arte, Storia, Electa, 1995
  16. VERONESI MARIO, Il quattrino di Federico II con l'impresa dell'Olimpo. Studio e aggiornamento sulle varianti conosciute, Panorama Numismatico nr. 290 / Dicembre 2013
  17. VARI, Corpvs Nvmmorvm Italicorvm vol. II-Piemonte e Sardegna, tranne le sedi dei Savoia già sul volume I, Tipografia R.A. dei Lincei, 1911
  18. VARI, Corpvs Nvmmorvm Italicorvm vol. IV-Lombardia zecche minori, Tipografia R.A. dei Lincei, 1913
  19. VARI, Monete e medaglie di Mantova e dei Gonzaga-la collezione della B.A.M., Electa 1996/2002

Ultima modifica: venerdì 9 gennaio 2009 alle ore 23:34, Paolino67
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto khhhh, martedì 15 agosto 2017 alle ore 14:01

Il catalogo delle monete e medaglie di Mantova è una iniziativa del portale di numismatica lamoneta.it a cui tutti tutti possono contribuire.

Visitatori online:

Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!

Pagina generata in 0.047 secondi, numero di query al DB: 33
Pagina proveniente da https://catalogo-mantova.lamoneta.it