indice del catalogo numismatica
Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
Stemma di Mantova
  ricerca avanzata

visione d'insieme delle monete

1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II

19 schede disponibili

<< 1519-1540 Federico II Gonzaga, marchese V; duca I 1550-1587 Guglielmo Gonzaga, duca III >>

Indice

Indice1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II
ImmaginiDescrizione
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Quattrino con il reliquiario
Dritto: FRANCISCVS •MAN •DVX •II •
Testa nuda giovanile a sinistra, con leggero paludamento.
Verso: SANGVINIS •XPI •IHESV •
Reliquiario del Preziosissimo Sangue, sormontato da piccola croce e contenente tre gocce del sangue di Cristo.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Sesino con Mantova che regge il reliquiario
Dritto: FR •DVX •MAN •II •ET •MA •MO •FE •
Testa nuda giovanile a sinistra
Verso: SANGVINIS •XPI •IHESV •
Figura femminile (allegoria di Mantova) volta a sinistra, con ampio abito drappeggiato e testa cinta da corona d'alloro, tiene nella mano destra protesa il reliquiario del Preziosissimo Sangue.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Trillina con Sant'Evasio
Dritto: croce gotica MAR •FRAN •MON •FE •MAR
Lettere M F unite da un cordone a fiocchi, il tutto entro cerchio lineare.
Verso: croce gotica SANCTVS •EVASIVS
Semibusto di Sant'Evasio mitrato ed aureolato di fronte, entro cerchio lineare.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Cavallotto col doppio stemma
Dritto: croce gotica MARGA •PALE •DVC •MAN •MAR •MO •FE
Stemma completo a cartocci del Monferrato.
Verso: FRAN •GON •DVX •MA •MAR •MO •F
Stemma a cartocci inquartato alle quattro aquile, caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fasce, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Grosso con Ercole e i serpenti
Dritto: FRAN DVX M II ET MAR M F
Testa nuda giovanile a sinistra, con paludamento trattenuto da una borchia sulle spalla destra e una sulla sinistra
Verso: ENECTIS VITIIS
Ercole fanciullo di fronte, nudo, intento a lottare con due serpenti, uno nella mano destra e uno nella sinistra
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Grosso con il duca tra due insegne militari romane
Dritto:  •FR •MAN •DVX •ET •MAR •MO •F •
Semibusto giovanile corazzato a sinistra, a capo scoperto.
Verso:  •PRINCIPIS •INDOLI •
Il duca fanciullo stante di fronte, volto a destra, tra due insegne militari romane appoggiate a terra che egli sostiene con le due mani.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Mezzo giulio con il reliquiario
Dritto: FR •MAN •DVX •II •ET •MAR •MONT •FE •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fascie, e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: SANGVINIS •XPI •IHESV •TAB'NA •
Reliquiario del Preziosissimo Sangue (con all'interno tre gocce), a cupoletta rotonda a spicchi e sormontato da piccola croce.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Quarto di lira con Sant'Evasio
Dritto: croce gotica MAR •PALE •FRAN •GON •MON •FE •MAR
Stemma partito alle due armi di Mantova e del Monferrato, il primo caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fascie, ed il secondo caricato dallo scudo Aleramico, il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso:  •SANCTVS •EVASIVS •
Sant'Evasio, mitriato ed aureolato, seduto di fronte, con il pastorale nella mano sinistra e con la mano destra nell'atto di benedire.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Giulio col trofeo d'armi e con Mantova seduta
Dritto: FR G M DVCI II
Trofeo d'armi, formato da una corazza in primo piano e da due spade, un violoncello e una lancia (che spunta dall'apertura superiore della corazza); alla lancia è applicato un cartiglio sagomato su cui: PA AC MV su tre righe. In es., data.
Verso: SECVRITATI •PERPETVE •
Figura femminile velata e drappeggiata, allegoria di Mantova, seduta e volta a sinistra, col braccio sinistra in grembo e il braccio destra proteso a reggere il reliquiario del Preziosissimo Sangue. In es., MANTV.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Giulio con l'altare e San Longino e Sant'Andrea
Dritto: FRAN •DVX •MAN •II •ET •MAR •MO •F •
Testa nuda giovanile a sinistra
Verso: Anepigrafe
Sant'Andrea e San Longino stanti, il primo sulla sinistra con una lunga croce, il secondo sulla destra in uniforme da soldato romano, sorreggono il reliquiario del Preziosissimo Sangue sopra ad un altare sul quale è la scritta •XPI •SANGVINIS • su tre righe. Sotto l'altare, MANTV.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Giulio con lo stemma e con San Longino e S.Andrea
Dritto: FRANCISCVS •GON •MANT •DVX •II •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fasce, e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso:  •NIHIL •ISTO •TRISTE •RECEPTO
San Longino, inginocchiato sulla destra, consegna il reliquiario del Preziosissimo Sangue a Sant'Andrea, stante a sinistra su di un piedistallo, e che tiene con la mano destra una grande croce.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Giulio con Tobia e l'arcangelo Raffaele
Dritto: *DNE *DEMOSTRA *MICHI *VIAS *TVAS
L'arcangelo Raffaele ad ali aperte e in cammino verso sinistra, con la mano destra e volgendo lo sguardo verso di lui, indica la via al piccolo Tobia, che lo guarda e lo segue tenendo nella mano sinistra un grosso pesce. Tra l'arcangelo e Tobia, un grosso punto.
Verso: *NIHIL *ISTO *TRISTE *RECEPTO *
San Longino, inginocchiato sulla destra, consegna il reliquiario del Preziosissimo Sangue a Sant'Andrea, stante a sinistra su di un piedistallo, e che tiene con la mano destra una grande croce.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Mezza lira con la mano aperta
Dritto: SANGVINIS Triangolino XPI Triangolino IHESV
Figura femminile, allegoria di Mantova, seduta verso sinistra, regge con la mano destra il reliquiario del Preziosissimo Sangue. In es., •MANTVE •.
Verso: Triangolino TVE Triangolino FECETriangolino TriangolinoRVNT Triangolino ME Triangolino
Mano aperta stesa in palo.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Lira moceniga
Dritto:  •FRANCISCVS •GON •MAN •DVX •II •
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fasce, e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso:  •NIHIL •ISTO •TRISTE •RECEPTO
San Longino, aureolato e in uniforme da soldato romano con lancia e scudo, inginocchiato verso sinistra porge il reliquiario del Preziosissimo Sangue a Sant'Andrea aureolato che, stante su di un piedistallo (su cui la scritta •S • AND •), sorregge con la mano destra una lunga croce.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Testone con doppio ritratto
Dritto: (testina) MARG •PALE •DV •MAN •MARC •MON •FE
Semibusto velato a sinistra di Margherita Paleologo.
Verso: FRAN •GONZ •DVX •MAN •MARC •MON •FE •
Semibusto giovanile del duca Francesco a sinistra, a capo scoperto con capelli ricci.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Testone leggero con Tobia e l'arcangelo Raffaele
Dritto: FRAN •DVX •MAN •II •ET •MAR •MON •F •
Semibusto giovanile a capo scoperto, visto di spalle e volto a sinistra
Verso: VIAS •TVAS •DOMINE •DEMOSTRA •MIHI trifoglio
L'arcangelo Raffaele ad ali aperte e in cammino verso sinistra, con la mano destra e volgendo lo sguardo verso di lui, indica la via al piccolo Tobia, che lo guarda e lo segue tenendo nella mano sinistra un grosso pesce.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Testone con Omero e Virgilio
Dritto:  •FRAN •DVX •MAN •II •ET •M •M •F •
Semibusto giovanile a sinistra, capo scoperto.
Verso: TE NVNC •HABET •ISTA •SECVNDVM •
Il poeta Omero, sulla sinistra, col capo coronato di alloro e avvolto in un ampio manto, affida una lira (che tiene con entrambe le mani) a Virgilio, sulla sua destra, in abiti da pastore e la testa coperta da pelle di capra. Sotto di loro, un arco e un turcasso decussati.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Scudo d'oro con croce filettata e stemma partito
Dritto: *MARGA •PALE •FRAN •GON •MONT •FE •MAR
Stemma partito alle armi di Mantova e Monferrato, il primo caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fasce, e il secondo caricato dallo scudetto Aleramico; il tutto sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: croce gotica IN •HOC •SIGNO •EICIAS •DEMONIA
Croce filettata e ripiegata, ornata con fiori e foglie alle estremità, accantonata da F M F M.
1540-1550 Francesco III Gonzaga, duca II -> Scudo d'oro con il Cristo risorgente
Dritto: stella FRANCISCVS •MANTVAE •DVX •II
Stemma inquartato alle quattro aquile, caricato da vecchio scudo Gonzaga inquartato ai leoni boemi e alle fasce, e sormontato da un piccolo monte Olimpo e da una corona.
Verso: croce gotica SI •LABORATIS •EGO •REFICIAM •
Il Cristo, di fronte a mezzo busto ed a braccia aperte, risorge dal sepolcro; dietro di lui una croce con due flagelli pendenti ed un cartiglio su cui INRI. Sotto, il sepolcro ornato.

ritorna all'indice

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto giolodi, lunedì 23 ottobre 2017 alle ore 23:30

Il catalogo delle monete e medaglie di Mantova è una iniziativa del portale di numismatica lamoneta.it a cui tutti tutti possono contribuire.

Visitatori online:

Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!

Pagina generata in 0.027 secondi, numero di query al DB: 32
Pagina proveniente da https://catalogo-mantova.lamoneta.it