indice del catalogo numismatica
Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
Stemma di Mantova
  ricerca avanzata

1669-1708 Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers, duca X

<< 1665-1669 Isabella Clara d'Austria, reggenza per il figlio Ferdinando Carlo 1708-1740 Carlo VI d'Asburgo >>
Ritratto di Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers. Mantova, Palazzo Ducale.

Ritratto di Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers. Mantova, Palazzo Ducale.
Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers (1652-1708) successe tredicenne al governo di Mantova nel 1665, alla morte del padre. La madre Isabella Clara assunse la reggenza per 4 anni, in attesa che il figlio raggiungesse la maggiore età. Grazie ai buoni uffici della madre, sposò nel 1670 Anna Isabella Gonzaga di Guastalla, che gli avrebbe portato i diritti sul ducato guastallese.

Ferdinando Carlo dimostrò subito carattere debole e per nulla vocato all'impegno politico, piú portato a scialaquare denaro in divertimenti e donne, che a reggere un ducato importante come quello mantovano. Temendo che l'imperatore potesse ostacolarlo nella successione al ducato guastallese, decise di appoggiarsi al re di Francia Luigi XIV, al quale, con un accordo segreto (che venne però reso pubblico dal tradimento dell'agente gonzaghesco Ercole Mattioli) lasciò il controllo della cittadella di Casale. Successivamente il Gonzaga venderà Casale al re di Francia, salvo vedersela restituire nel 1695.

Nel frattempo in Europa infuriava la guerra di successione spagnola, e anche il mantovano venne invaso da truppe francesi ed ispaniche. Ogni qualvolta si trovava in difficoltà Ferdinando Carlo non trovava miglior soluzione della fuga nell'amica Venezia, lasciando le redini del ducato alla moglie. Questa però moriva nel 1703. Il Gonzaga aveva però già varie opzioni matrimoniali in tasca, e scelse la giovane e graziosa, nonchè nullatenente, principessa francese Susanna Enrichetta di Lorena-Elboeuf, che secondo le sue mire lo avrebbe avvicinato ancor piú alla Francia.

Ormai però la storia di Ferdinando Carlo volgeva al capolinea: accusato dall'imperatore di fellonia per aver consentito il passaggio delle truppe francesi sui suoi territori, il 21 gennaio 1707 il duca fuggí per l'ennesima, e questa volta definitiva, volta a Venezia. La dieta di Ratisbona lo dichiarò decaduto il 30 giugno 1708, liberando i suoi sudditi da ogni impegno verso di lui, e annettendo il ducato di Mantova a quello di Milano sotto il diretto controllo dell'impero. L'ormai ex duca di Mantova morí a Padova, forse avvelenato, appena 6 giorni dopo, senza aver ricevuto notizia della decisione imperiale. Si chiudono cosí ingloriosamente quasi 4 secoli di dinastia gonzaghesca, e con questi la pagina piú importante della storia di Mantova.


Indice

Indice1669-1708 Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers, duca X

Per Moneta

56 monete per 27 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Casale Mantova

Per Anno

1600
167516761678168016841689169016911693
1700
1701170217031704170517061707

Riferimenti

  1. BIGNOTTI LORENZO, La zecca di Mantova e Casale (Gonzaga), Grigoli 1984
  2. BELLESIA LORENZO, Il bussolotto mantovano ed i suoi omologhi in altre zecche, Panorama Numismatico nr.241 / Giugno 2009
  3. BELLESIA LORENZO, Le madonnine contromarcate di Mantova, Panorama Numismatico nr.148 / Gennaio 2001
  4. FEUARDENT FELIX, Jetons et mereaux depuis Louis IX jusqu'a la fin du consulat de Bonaparte, Rollin et Feuardent, 1904
  5. G. MARGINI-R. CASTAGNA, Monete mantovane dal XII al XIX secolo, B.A.M., 1990
  6. G. MARGINI-S. BAIOCCHI, Sfragistica mantovana/tessere-pesi monetari suggelli, decorazioni e piombi, Numismatica Grigoli 1985
  7. GIANAZZA LUCA, Inquadramento delle emissioni di grosso modulo in argento nei ducati di Mantova e Monferrato (1587-1626), Rivista Italiana di Numismatica 112, 2011
  8. GIANAZZA LUCA, La moneta in Monferrato tra Medioevo ed Età Moderna, Consiglio Regionale del Piemonte, 2009
  9. GIANAZZA LUCA, Le ultime fasi della zecca di Casale Monferrato (in Fine di una Dinastia, fine di uno Stato. La scomparsa dei Ducati di Mantova e di Monferrato dallo scacchiere europeo), 2010
  10. MAGNAGUTI ALESSANDRO, Ex Nummis Historia. Vol.VII. I Gonzaga nelle loro monete e nelle loro medaglie, Santamaria, 1957
  11. POEY D'AVANT FAUSTIN, Monnaies féodales de France, C. Rollin, 1858
  12. TRAINA MARIO, Gli assedi e le loro monete (speciale CN), 2000/2001
  13. VARESI ALBERTO, Monete Italiane Regionali - Lombardia zecche minori, Varesi, 2000
  14. VARESI ALBERTO, Monete Italiane Regionali - Piemonte, Sardegna, Liguria e isola di Corsica, Varesi, 1996
  15. VARI, I Gonzaga, Moneta, Arte, Storia, Electa, 1995
  16. VERONESI MARIO, Il quattrino di Federico II con l'impresa dell'Olimpo. Studio e aggiornamento sulle varianti conosciute, Panorama Numismatico nr. 290 / Dicembre 2013
  17. VARESI, Monete Italiane Regionali-Lombardia zecche minori, Varesi, 2000
  18. VARI, Corpvs Nvmmorvm Italicorvm vol. II-Piemonte e Sardegna, tranne le sedi dei Savoia già sul volume I, Tipografia R.A. dei Lincei, 1911
  19. VARI, Corpvs Nvmmorvm Italicorvm vol. IV-Lombardia zecche minori, Tipografia R.A. dei Lincei, 1913
  20. VARI, Monete e medaglie di Mantova e dei Gonzaga-la collezione della B.A.M., Electa 1996/2002

Ultima modifica: venerdì 14 maggio 2010 alle ore 20:17, Paolino67
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto rigamondis, domenica 5 febbraio 2017 alle ore 19:32

Il catalogo delle monete e medaglie di Mantova è una iniziativa del portale di numismatica lamoneta.it a cui tutti tutti possono contribuire.

Visitatori online:

Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!

Pagina generata in 0.027 secondi, numero di query al DB: 25
Pagina proveniente da http://catalogo-mantova.lamoneta.it